Sanificazione delle scuole: cosa prevede il protocollo

 

 

Per contrastare la diffusione del virus SARS-CoV-2, anche nelle scuole e negli istituti educativi è previsto un protocollo per eseguire l’igienizzazione e la sanificazione degli spazi. Un tipo di intervento che richiede un’attenta programmazione ed esecuzione per salvaguardare la salute di studenti, docenti e personale in servizio.

Pulizie, igienizzazione e sanificazione: cosa fare nelle scuole

Oltre alle varie misure di contenimento previste dai regolamenti governativi, come ad esempio l’obbligo di indossare dispositivi di protezione individuali, le regole di distanziamento e le procedure di sorveglianza sanitaria, negli ambienti scolastici è necessario procedere a regolari operazioni di pulizia, igienizzazione e sanificazione degli ambienti.

Le regole a cui fare riferimento sono descritte nel Protocollo d’intesa per garantire l’avvio dell’anno scolastico nel rispetto delle regole di sicurezza per il contenimento della diffusione di covid 19 (anno scolastico 2021/2022).

Nello specifico, è richiesto che si eseguano operazioni di pulizia su base giornaliera e di igienizzazione su base periodica. Entrambi gli interventi richiedono un’organizzazione precisa e condivisa tramite un cronoprogramma ben definito.

Nel piano pulizia sono inclusi: gli ambienti di lavoro e le aule; le palestre; le aree comuni; le aree ristoro e mensa; i servizi igienici e gli spogliatoi; le attrezzature e postazioni di lavoro o laboratorio ad uso promiscuo; materiale didattico e ludico; le superfici comuni ad alta frequenza di contatto (es. pulsantiere, passamano).

Le operazioni devono essere eseguite con l’utilizzo di detergenti adeguati, garantendo al contempo un’adeguata aerazione dei locali.

Quando e come si esegue la sanificazione delle scuole

Per quanto riguarda le operazioni di sanificazione delle scuole, l’intervento si rende necessario qualora si verifichi un caso di positività. Per quanto riguarda le norme e le procedure di esecuzione, il documento a cui fare riferimento è la Circolare del Ministero della Salute del 22 maggio 2020, di cui l’oggetto: Indicazioni per l’attuazione di misure contenitive del contagio da SARS-CoV-2 attraverso procedure di sanificazione di strutture non sanitarie (superfici, ambienti interni) e abbigliamento.

Come specificato nel testo, per sanificazione s’intende “il complesso di procedimenti ed operazioni di pulizia e/o disinfezione e mantenimento della buona qualità dell’aria”.

Oltre a rispettare le norme sanitarie in vigore, per effettuare la sanificazione occorre utilizzare prodotti  autorizzati dal Ministero della Salute con azione virucida. A livello di procedure, la raccomandazione è quella di eseguire in sequenza:

Pulizia ordinaria con acqua e sapone

Pulizia di tutte le superficie almeno una volta, alla fine delle lezioni

Procedure di disinfezione con prodotti adeguati, indossando guanti e dispositivi di protezione individuale

Affidarsi a un professionista per la sanificazione delle scuole

Al fine di garantire la sicurezza e la salute sia degli studenti che del personale in servizio, nonché degli operatori che eseguono l’intervento, per le operazioni di sanificazione è consigliabile affidarsi a un professionista. Oltre alla garanzia di una corretta esecuzione delle procedure, l’esperienza e la competenza messe in campo si traducono in qualità e puntualità del servizio.

Global Service esegue interventi di sanificazione manuali con prodotti specifici,a ozono,tramite autosvuotanti o tramite nebulizzazione.

Per ricevere un preventivo personalizzato contattaci subito.

Il nostro blog

Altre notizie

  • Scopri tutti i servizi in outsourcing

    #GlobalServiceFacilityManagement può diventare il tuo unico interlocutor

  • Migliora il workflow aziendale

    Esternalizzare le attività non legate al core business aziendale permett

  • Affidati ai professionisti del settore

    Non riesci a gestire le mansioni secondarie legate alla tua attività e s